Un ecosistema da proteggere

Nel nostro organismo risiede un potente alleato della salute, che dobbiamo aiutare a restare sempre efficiente: l’intestino. Bisogna sapere che il 70% delle nostre difese immunitarie è localizzato proprio nel tratto gastro-intestinale. È qui che abitano i batteri, quei microrganismi che costituiscono l’ecosistema chiamato flora batterica intestinale. Si tratta di circa 100mila miliardi di batteri che agiscono come una barriera protettiva contro vari tipi di patogeni.

 

Ecosistema Microbiota

L’insieme dei microrganismi che costituiscono la flora intestinale viene definito microbiota.Questa popolazione di microrganismi è costituita da numerose specie batteriche, lieviti e alcune tipologie di parassiti. Ognuno di noi possiede “un’impronta microbica” individuale che viene influenzata dalle nostre caratteristiche genetiche, dall’alimentazione e dalle condizioni di vita.

 

Funziona difensiva

Uno dei ruoli svolti dal microbiota è la funzione difensiva-immunitaria. Il microbiota, infatti, contrasta la crescita di batteri potenzialmente patogeni e garantisce una difesa efficace contro i microrganismi nocivi che intaccano le pareti intestinali. Questo delicato sistema di difese talvolta può indebolirsi e non funzionare più a dovere. Ad esempio, alcuni virus stagionali possono provocare fenomeni di diarrea o vomito. Gli antibiotici possono provocare alterazioni della flora intestinale, se utilizzati per troppo tempo. Anche ansia e stress contrastano l’equilibrio del microbiota. I lunghi viaggi e i cambi di stagione, che richiedono notevoli adattamenti del fisico, possono pure alterare i delicati equilibri del sistema.

 

Tuteliamo la flora intestinale

Cosa si può fare a tutela del nostro microbiota? Seguire uno stile di vita regolare è un’abitudine molto importante per il corretto funzionamento dell’intestino. È molto utile rispettare le buone regole nell’alimentazione. Una dieta bilanciata deve essere sempre ricca di frutta e verdura, così come di cereali integrali. Prevedere sempre porzioni settimanali di pesce e carni bianche. Esistono prodotti particolarmente ricchi di fibre, essenziali per aiutare il corretto funzionamento dell’intestino: ad esempio fagioli, fave, lenticchie e piselli. Meglio evitare invece frettolosi snack. Mai trascurare di bere molta acqua. Attenzione invece all’effetto irritante sulle mucose gastriche di alcolici e soprattutto di superalcolici. Anche una regolare attività fisica è indispensabile per aiutare le corrette funzioni intestinali, oltre a combattere il sovrappeso e a rendere più efficiente tutto l’organismo.

 

Preziosi probiotici

Nei casi in cui l’equilibrio della flora intestinale sia messo a dura prova è bene intervenire. In aiuto all’intestino ci sono i probiotici: preziosi microrganismi che agiscono a tutela delle difese immunitarie dell’organismo. Per essere efficaci, i probiotici devono arrivare vivi e attivi nell’intestino in quantità tale da potersi moltiplicare. Potete rivolgervi al vostro farmacista per conoscere quali siano i prodotti contenenti probiotici che rispondono alle vostre necessità. Sono soluzioni estremamente utili per favorire il corretto funzionamento dell’intestino e un efficace ripristino delle difese immunitarie.

Test del microbioma

Il disequilibrio della flora batterica intestinale gioca un ruolo fondamentale nella salute dell’organismo e nel funzionamento delle difese immunitarie. In farmacia è disponibile il test del microbioma con uno sconto di 30€. Il test fornisce informazioni sullo stato della flora intestinale, mediante un elenco dei microrganismi trovati nel campione. Completano lo screening consigli alimentari personalizzati e il suggerimento di un’eventuale integrazione con probiotici specifici per la problematica rilevata. Chiedi maggiori informazioni al tuo farmacista.

Autrice articolo: Beatrice Rossi