Arriva l’estate e ritornano i soliti problemi alle gambe? È una patologia dovuta all’aumento delle temperature che causa la dilatazione dei vasi. All’inizio si presentano come una sensazione di gonfiore e pesantezza, poi diventano dolori, formicolii e crampi.

 

COSA FARE?

Camminare fino allo studio del proprio medico curante per una diagnosi tempestiva sarebbe una buona cosa da fare, ma per un’indagine più approfondita sarà necessario consultare un angiologo.

ALTRI RIMEDI?

Stare seduti per molto tempo durante il giorno, può provocare una stasi venosa che si manifesta con dolori, intorpidimenti e crampi a gambe e polpacci. Camminare ogni giorno per almeno un’ora è uno dei migliori rimedi per combattere i disturbi riconducibili all’insufficienza venosa. Alzarsi dalla sedia e fare alcuni passi. Restare seduti e, ogni mezz’ora, allungare le gambe e disegnare una specie di cerchio ruotando i piedi. Flettere e distendere le punte dei piedi.

Hai più tempo e magari è anche una bella giornata? Pedalare è un ottimo esercizio per gli arti inferiori poiché, senza sforzi eccessivi, si possono svilup- pare in modo armonico i muscoli delle gambe.

 

LA PELLE DELLE TUE GAMBE SEMBRA UNA BUCCIA D’ARANCIA?

Non sei alla frutta ma hai quella che i medici chiamano “panniculopatia edematofi- brosclerotica “, meglio nota come cellulite. Questo disturbo procede per stadi, sviluppandosi nello strato di grasso compreso tra l’epidermide e i muscoli sottostanti. Le cause principali della cellulite risiedono in fattori costituzionali e ormonali, colpendo prevalentemente il sesso femminile.

Serve un massaggio anticellulite! Un corretto massaggio, eseguito con costanza, può apportare benefici nella lotta alla cellulite.

Come farlo? Con l’aiuto di un olio cosmetico, magari la sera prima di coricarvi. In questo modo favorirete il rilassamento della muscolatura e il drenaggio dei liquidi, con conseguente diminuzione del gonfiore. Effettuate il massaggio su entrambe le gambe e delicatamente per evitare danni alla pelle.

  • Iniziate sedute su un tappetino, piegando una gamba di fronte a voi e, appoggiando il piede sul pavimento, con le due mani a formare un cerchio aderente alla pelle procedete lentamente dalla caviglia fino al ginocchio e poi all’inguine.
  • Sedute sui talloni sollevate il bacino e inserite i palmi delle mani sotto le ginocchia poi alzandovi e sedendovi di qualche centimetro fate scivolare le mani in direzione della caviglia, facendo pressione sui polpacci.
  • Completate il massaggio con piccoli pizzicotti che effettuerete, afferrando del tessuto adiposo di cosce, ginocchio, glutei e addome, tra il pollice e le altre dita.

 

VIENI A CONOSCERE LA SALUTE DELLE TUE GAMBE: IN FARMACIA, CON IL VEIN CHECK!

Il Vein Check è un’indagine strumentale non invasiva, che consente di ottenere una valutazione delle condizioni di benessere delle vene degli arti inferiori, attraverso l’utilizzo di un pletismografo a luce riflessa. Al termine del check-up venoso, potrai avere un report da valutare insieme al tuo farmacista per un consiglio personalizzato.

Trova la farmacia più vicina a te ⤵️